Italia
Tel +39 0827 39512 +39 377 5519623 lun - ven 10:00-18:00 Zona Industriale, Conza della Campania (AV) - 83040 IT
Certificazioni
ISO 9001:2018
Contatta un consulente

Condor informa

Notizie & Eventi
01/01/2009

Votati all’innovazione

Le fasi di rallentamento del mercato rappresentano spesso un'occasione per puntare su nuove tecnologie, innovazione di prodotto, strategie commerciali. Strumenti utili non solo a superare le crisi, ma soprattutto a cogliere col piede giusto la ripresa. E' quello che, da sempre, fa Condor.

Nasce alla fine degli anni '80 come produttore di ponteggi a tubo e giunto e telaio prefabbricato. Negli anni, la sua gamma di prodotti si è ampliata con la produzione di casseforme per pareti, puntelli alta portata, solai, torri di puntellamento MC, palchi e tribune, ponteggi multidirezionali, monoblocchi da cantiere e recinzioni mobili.
Attualmente fra i protagonisti del mercato per il segmento dei ponteggi, CONDOR ha ottenuto e mantenuto questa posizione attraverso tecnologie produttive innovative e automatizzate, integrazione a monte del ciclo produttivo, approvvigionamento di materie prime presso le maggiori acciaierie nazionali e internazionali, assistenza tecnica progettuale, tempestività nelle consegne, e un'ampia gamma di prodotti.
Oggi la produzione CONDOR si focalizza in particolare su casseforme per pareti, ponteggi multidirezionali, ponteggi a tubo/giunti e a telai prefabbricati di diverse tipologie, segmenti che rappresentano il core business dell'azienda, cui si affiancano puntelli alta portata, solai, e baraccamenti da cantiere. Oltre 200 dipendenti, sette stabilimenti produttivi in Italia, quattro punti logistici di cui due localizzati nei Balcani, consentono al Gruppo una presenza capillare del gruppo sul territorio nazionale e una forte ramificazione su quello dell'Europa Sud-orientale.

Le strategie e i servizi

Per meglio focalizzare le politiche del Gruppo, in particolare in una fase di mercato difficile come quella attuale, abbiamo rivolto alcune domande a Francesco Petrosino, business development manager Condor, "Attualmente", esordisce il Dott. Petrosino, "gli investimenti lanciati nel settore casseforme hanno spostato l'ago della bilancia delle strategie commerciali di CONDOR verso questo ultimo prodotto, anche se la vendita e il noleggio dei ponteggi rappresenta ancora il core business del gruppo. Nota particolarmente positiva arriva nel 2009 dalla divisione monoblocchi, mentre per il 2010 il gruppo punterà ad accrescere la presenza nel mercato del noleggio delle casseforme. I nostri clienti sono soprattutto le rivendite specializzate nella vendita e noleggio di attrezzature e macchine per l'edilizia.
Ai rivenditori, in particolare, l'azienda offre il supporto delle proprie competenze e professionalità interne, associate a una rapida risposta da parte del team tecnico e alla puntualità nelle consegne. Inoltre CONDOR garantisce supporto nella preparazione del personale addetto alla vendita, assistenza in cantiere, giornate dimostrative nel punto vendita e fascicoli informativi sui prodotti, strumenti che le hanno consentito di mantenere alto il posizionamento anche in un mercato difficile come quello attuale. A questo segmento di clientela si aggiunge quello dei general contractor, interlocutori con i quali il gruppo punta a stabilire un rapporto privilegiato per il noleggio e la fornitura di casseforme e servizi di progettazione".

Le novità di prodotto

Una delle caratteristiche del Gruppo è senza dubbio quella di aver puntato sul continuo ampliamento della propria gamma d'offerta, che di anno in anno si è arricchita di nuove, interessanti proposte. "Ultimo nato in casa CONDOR per la divisione ponteggi", conferma il Dott. Petrosino, "è il Risk Free RF-K2. Questo nuovo ponteggio, che amplia la già vasta gamma di ponteggi prodotta da condor, è stato presentato con enorme successo lo scorso ottobre al Saie di Bologna.
Il sistema brevettato Risk Free offre diversi vantaggi, tra cui il pre-posizionamento dal basso del parapetto di protezione; un telaio tradizionale a portale con montaggio di correnti e diagonali; la possibilità di montare l'impalcato senza l'obbligo di indossare DPI anticaduta; una maneggevolezza ottimale derivante dall'impiego del gancio a rotazione con innesto autobloccante brevettato. Ma in effetti è la divisione casseforme quella in più dinamica evoluzione. Nel 2009 ha infatti visto la nascita di ben sei nuove linee di prodotto.
Innanzitutto Comax, il nuovo cassero a telaio per pilastri e pareti, progettato per getti di muri controterra, pareti, pilastri e getti verticali in genere. Il sistema Comax è caratterizzato da 9 elementi di diversa lunghezza. Inoltre ci sono i pannelli jolly pilastro da 90 a 120 cm che vengono utilizzati per pilastri e altre configurazioni. La tipologia del telaio e dei fori di connessione consentono di applicare componenti quali puntelli di stabilizzazione e mensole di servizio, nelle posizioni in cui servono.
E ancora il Sistema circolare, utilizzato per opere con struttura curvilinea adattandosi ai differenti raggi di curvatura (raggio minimo interno 3 m) e quindi utilizzabili per differenti campi d'impiego. Questo tipo di cassaforma è disponibile in due lunghezze e due altezze. I moduli vengono assemblati in cantiere adattandoli ai raggi di curvatura mediante dima di controllo che verifica la correttezza della curvatura.
Ad integrare la nuova gamma contribuiscono infine la serie CONDOR Prop, puntelli in alluminio ad alta portata; il Sistema Monofaccia MMF; il Sistema Rampante; le casseforme per pilastri con ballatoio di sicurezza.

Le previsioni per il futuro

La congiuntura economica sfavorevole ha fortemente inciso sulle tendenze di mercato in quest'ultima annata; tuttavia CONDOR guarda con una certa fiducia al futuro grazie alla solidità della propria struttura e a una oculata segmentazione dei propri mercati di riferimento.
"Premesso che fare previsioni di questi tempi è attività quanto mai difficoltosa", afferma il Dott. Petrosino , "non si scorgono nel breve significativi segnali di ripresa. Ciò ad oggi lascia presagire un 2010 che in Italia per il settore costruzioni seguirà nei primi mesi dinamiche analoghe all'ultimo trimestre 2009 per poi - nell'ipotesi in cui le manovre di politica economica nazionale e lo scenario macroeconomico europeo continuino in questa lenta ma costante risalita - cambiare marcia a partire dal secondo trimestre 2010.
Le variabili che influenzeranno maggiormente la velocità della ripresa del nostro settore nel breve sono rappresentate dall'efficacia del pacchetto normativo che va sotto il nome di "Piano casa", su cui continua a pesare l'ombra di un insabbiamento da parte delle Province e dei Comuni, dalla possibile introduzione in manovra finanziaria di un piano di incentivi fiscali alle imprese di costruzione finalizzato al rinnovo delle attrezzature e dal piano di costruzione infrastrutturale nazionale per il 2010".

Richiedi una consulenza tecnica

Richiedi gratuitamente una consulenza tecnica sull'utilizzo dei prodotti Condor.
Clicca qui per contattare ora un nostro referente per maggiori info e quotazioni o chiama il numero:
+39 0827 223785.

Ultimi Progetti

Uffizi - 2015 - Ponteggio
Strada statale - 2017 - Vesto e SRC240
Sottovia puntellazione - 2017 - Alucp
Residenziale - 2018 - Aludeck
Reggia di Caserta - 2015 - Multicom
Metro - 2015 - torri e vesto
Galleria - 2016 - carro e calotta
Galleria - 2015 - carro posaferro, carro posaguaina
Centrale idroelettrica - 2014 - Multicom
Autostrada - 2017 - vesto e src240
certificazioni Condor

Prossime Fiere

Consulenza Tecnica

I tecnici CONDOR, attraverso un dialogo costante con i direttori dei cantieri e i responsabili tecnici, forniscono una consulenza tecnica tesa ad individuare il prodotto o la combinazione di prodotti più adeguata all'esigenza specifica, dando vita a soluzioni tecniche rese fattibili grazie all'attributo della modularità dei sistemi a marchio CONDOR e all'attività continua del reparto Ricerca e Sviluppo.